Venerdì, 15 Novembre 2019, 02:17

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VERIFICA DEI PROGETTI ECONOMICI REALIZZATI

Articoli correlati

Una delegazione della CAN Costiera, guidata dal segretario Andrea Bartole, ha fatto visita mercoledi al Ministero delle attività economiche a Lubiana. Con il Direttore del direttorato per lo sviluppo regionale presso questo dicastero, Marko Drofenik, è stato fatto un primo bilancio sui progetti per la base economica della Comunità nazionale italiana in Slovenia, coordinati dalla CAN Costiera. Il segretario Bartole ha riferito dei mezzi assegnati finora, ammontanti complessivamente a cca 350.000 euro, esprimendo soddisfazione per i risultati raggiunti e il sostegno che è stato possibile offrire alla piccola e media imprenditoria nella regione in cui vive la Comunità nazionale italiana. É stato espresso l'auspicio che i mezzi che non potranno essere assegnati entro la fine del corrente anno, siano rimessi a disposizione dei connazionali per i dodici mesi successivi e che si giunga al regolare rifinanziamento delle iniziative economiche minoritarie anche nei prossimi tre anni. I funzionari governativi hanno assicurato che la proposta relativa sarà regolarmente formulata e che tutto dipenderà dall'armonizzazione delle uscite nel bilancio di previsione per il prossimo biennio, in fase di preparazione a Lubiana e che dovrebbe essere presentato in settembre, per affrontare poi l'iter in Parlamento.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati