Martedì, 27 Ottobre 2020, 02:13

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria

CONFERENZA STAMPA SUI TEMI D’ATTUALITA’

Articoli correlati

Conferenza stampa presso la CAN Costiera per presentare i temi di più scottante attualità che riguardano la Comunità nazionale italiana in Slovenia. Il deputato al Parlamento sloveno, Felice Žiža, si è soffermato sul dibattito aperto per la modifica della legge sulla RTV Slovena, che rischia di compromettere il funzionamento dell’ente e, quindi, anche di Radio e TV Capodistria, che ne fanno parte. Ha illustrato gli sforzi fatti con la CAN Costiera e con le redazioni dei programmi italiani prodotti a Capodistria, per giungere alla loro autonomia decisionale e finanziaria. Ha ringraziato per il suo impegno anche David Runco in veste di rappresentante della CNI nel Consiglio della RTV nazionale. Quest’ultimo ha preso la parola alla conferenza stampa anche come direttore della Biblioteca centrale capodistriana. Ha rimarcato che la sua sezione italiana ha rischiato il collasso, nonostante i regolari contributi del Comune, per una modifica del regolamento ministeriale, che avrebbe tolto risorse per i quadri e il fondo librario. Il pronto intervento del deputato, delle CAN Costiera e Comunale hanno ottenuto garanzie da Lubiana che i diritti garantiti della CNI nel comparto saranno rispettati. Il presidente Scheriani ha ricordato l’importante ruolo per la cultura italiana svolto dalle biblioteche. Si è soffermato, in conclusione, sul comparto scuole e il recente incontro con il responsabile dell’Istituto nazionale per l’istruzione, Vinko Logaj. Ha riferito degli elementi positivi emersi per la traduzione dei piani di studio e per il futuro funzionamento dell’Istituto per l’istruzione a Capodistria, dove si prospetta l’assunzione di almeno un altro consulente pedagogico.

 

 

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati