Lunedì, 04 Luglio 2022, 09:23

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria

CONCERTO DEDICATO AI GIOVANI

Articoli correlati

Ha avuto un grande successo il concerto sinfonico intitolato A Boy, a Girl, pop Symphonic Poem . Eseguito dall’Orchestra giovanile Bordles youth orchestra, che ha sede a Trieste ed è composta da musicisti di vari Paesi, tra i quali Slovenia e Croazia, fa parte del programma Erasmus+, progetto MusE. La Sala protocollare San Francesco, messa a disposizione dal Comune, è stata la cornice ideale sabato sera per l’iniziativa che ha visto la CAN Costiera svolgere il ruolo di padrone di casa in questa tappa capodistriana dell’opera, che ne ha segnato l’esordio. Prossimamente il concerto sarà replicato in tutti gli stati che hanno collaborato con le loro scuole, vale a dire Irlanda, Italia, Turchia, Portogallo e Romania. I rappresentanti dei soggetti partecipanti erano tutti presenti a Capodistria. Alcuni hanno presenziato alla conferenza stampa di presentazione, svoltasi venerdì sera a Palazzo Gravisi, alla presenza del Console generale d’Italia a Capodistria, Giovanni Coviello e del presidente della CAN di Capodistria, Fulvio Richter. Come illustrato da Andrea Bartole, segretario della CAN Costiera, scopo del progetto è stato fornire agli adolescenti gli strumenti per sviluppare la resilienza di fronte ai vari problemi che la vita di ogni giorno può riservare. Oltre alla musica fungono da sostegno i testi creati dai ragazzi stessi con l’uso di una app, metodo moderno e accattivante, che ha coinvolto molti giovani. La CAN costiera anche per questa iniziativa ha cercato di sviluppare una rete tra le istituzioni della Comunità nazionale italiana. Con la RTV di Capodistria si è concordato la registrazione del concerto e la produzione di un DVD. La composizione degli spartiti musicali è stata affidata al Maestro Francesco Colasanto, che ha anche diretto l’orchestra giovanile, nonché la soprano Anna Corvino e il tenore Francesco Napoletano. Importante la collaborazione con gli studenti del Ginnasio capodistriano Gian Rinaldo Carli, Due di loro hanno fatto da narratori durante il concerto. Sottolineata ancora la collaborazione della CAN e della CI di Capodistria.

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati