Lunedì, 04 Luglio 2022, 10:56

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria

CAN COSTIERA E POLIZIA PER MIGLIORARE IL BILINGUISMO

Articoli correlati

Si è svolto presso gli uffici della CAN Costiera in data 10/05/2022 l’incontro tra il presidente Alberto Scheriani, accompagnato dal segretario Andrea Bartole e dalle collaboratrici Kim Jakopič e Chiara Vianello dell’ufficio per il bilinguismo, ed i rappresentanti dell’amministrazione della polizia. Il Direttore della Direzione di Polizia di Capodistria, Boris Korasa, il Capo dell’Ufficio del Direttore della Direzione di Polizia di Capodistria, Dimitrij Marušič, ed il Capo dell’Ufficio della Direzione della Polizia, Muris Begovič, hanno esposto le difficoltà che riscontrano nell’assunzione del personale operante sul territorio nazionalmente misto, vista la necessità di soddisfare i requisiti di conoscenza della lingua italiana. Alcuni dipendenti, infatti, provengono da zone al di fuori dell’area nazionalmente mista. Sono ben consapevoli della necessità di soddisfare tali requisiti ed a tal fine hanno spiegato che tutti i nuovi dipendenti vengono informati delle particolarità linguistiche e culturali del territorio, al fine di garantire la corretta attuazione del bilinguismo. È stata, inoltre, ribadita la piena collaborazione del Dipartimento di Polizia per migliorare l’approccio nei confronti degli appartenenti alla CNI. Hanno, infine, richiesto la consulenza e la revisione linguistica da parte dell’Ufficio per il bilinguismo per il materiale informativo sulla sicurezza, che sarà trasmesso e utilizzato a breve con l’intento di instaurare un rapporto di collaborazione anche per le necessità future.

Ufficio per il bilinguismo

Kim Jakopič

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati