Sobota, 27 Februar 2021, 01:37

OPOZORILO! Naša spletna aplikacija uporablja piškotke.

Sprejmi

Piškotki so majhne datoteke, ki jih naložimo na vašo napravo, z namenom izboljšanja uporabniške izkušnje. Preberi več

Piškotki, ki jih uporabljamo za delovanje portala, v nobenem primeru ne škodijo ne Vam, ne Vašemu računalniku. Omogočajo izdelavo dokumentov preko pametnih e-obrazcev, merjenje statistike obiska, delovanje partnerskega (affiliate) programa, oglaševanja, deljenja vsebin preko družbenih omrežij in komunikacijo z Vami. Predvsem pa omogočajo boljšo in lažjo uporabo portala za Vas kot uporabnika. Prosimo potrdite ali se strinjate z uporabo piškotkov na naši strani (kliknite spodnji gumb Sprejmi).

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Župančičeva ulica 18
6000 Koper - Capodistria

LA CAN COSTIERA CHIUDE L'ANNO A ISOLA

Podobne novice

Il Consiglio della Comunità autogestita costiera della nazionalità italiana si è riunito martedi sera a Palazzo Manzioli per rispettare con maggior facilità le norme anti-contagio. La riunione ha avuto un esteso ordine del giorno. Sotto la guida del presidente, Alberto Scheriani, è stato approvato il programma culturale, derivante dalle proposte formulate dalle CAN Comunali, più alcuni eventi promossi dalla costiera stessa. Le sovvenzioni del Ministero della cultura restano invariate e i funzionari di Lubiana non dimostrano molta disponibilità per le necessità della CNI. La consigliere piranese, Nadia Zigante, ha chiesto che siano rivisti i criteri per la suddivisione dei mezzi tra le CAN. Se ne occuperà nei prossimi mesi una commissione. Scheriani assieme al segretario Andrea Bartole, ha illustrato la bozza del decreto sul bilinguismo. Il documento, preparato con l’aiuto di esperti esterni, è ancora passibile di modifiche. Poi andrà sottoposto all’attenzione dei Comuni costieri, tramite le CAN Comunali, i vicesindaci e consiglieri municipali italiani. Il traguardo da raggiungere è l’approvazione di testi identici per armonizzare l’attuazione del bilinguismo e la tutela della lingua italiana. Di rilievo ancora nel corso della riunione la presentazione del progetto economico legato alla pesca, al suo abbinamento con il turismo e con le tradizioni locali. La CAN Costiera ha emesso un bando per in nuovo collaboratore professionale, un legale, al quale affidare la cura di vari settori, ma anche da mettere a disposizione dei connazionali e delle istituzioni italiani per consulenze gratuite. I mezzi sono stati garantiti dal bilancio nazionale, grazie all’impegno del deputato Felice Žiža. Nei prossimi giorni sarà pubblicato ancora in bando per il tradizionale premio annuale della CAN Costiera. Chiudendo la riunione, il presidente Scheriani ha voluto ricordare i difficili dodici mesi del 2020, le difficoltà causate dalla pandemia, ma ha elogiato la capacità delle istituzioni italiane di adeguarsi e di proporre iniziative alternative, conseguendo pregevoli risultati.

Najbolj brane

Podobne novice

Drugo

Zadnje novice

Info-libro

Podobne novice