Torek, 07 Februar 2023, 13:31

OPOZORILO! Naša spletna aplikacija uporablja piškotke.

Sprejmi

Piškotki so majhne datoteke, ki jih naložimo na vašo napravo, z namenom izboljšanja uporabniške izkušnje. Preberi več

Piškotki, ki jih uporabljamo za delovanje portala, v nobenem primeru ne škodijo ne Vam, ne Vašemu računalniku. Omogočajo izdelavo dokumentov preko pametnih e-obrazcev, merjenje statistike obiska, delovanje partnerskega (affiliate) programa, oglaševanja, deljenja vsebin preko družbenih omrežij in komunikacijo z Vami. Predvsem pa omogočajo boljšo in lažjo uporabo portala za Vas kot uporabnika. Prosimo potrdite ali se strinjate z uporabo piškotkov na naši strani (kliknite spodnji gumb Sprejmi).

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Župančičeva ulica 18
6000 Koper - Capodistria

VISITA ALLA CAN E AL CENTRO "COMBI" DEL MINISTERO DELLA CUTURA

Podobne novice

Visita di lavoro alla CAN Costiera al Centro culturale “Carlo Combi", venerdì, 31 maggio, per una delegazione del Ministero della cultura sloveno, guidata da Sašo Gazdič, responsabile dell’Ufficio per la diversità culturale e i diritti dell’uomo. Con il presidente, Alberto Scheriani, il segretario, Andrea Bartole, il direttore e la coordinatrice culturale del Centro “Carlo Combi”, Kristjan Knez e Roberta Vincoletto, sono stati esaminati alcuni dei segmenti di maggiore attualità. È stato constatato che prosegue secondo i piani la stesura della Strategia nazionale in campo culturale. Entro giugno le CAN comunali, le Comunità degli Italiani, le scuole e gli altri soggetti della CNI, presenteranno le loro proposte, da riunire poi in un unico documento da trasmettere a Lubiana. In base a questa strategia sarà stilato il nuovo Programma culturale nazionale, nel quale troverà posto anche la cultura delle Comunità nazionali autoctone. Circa i progetti europei in campo culturale, gli esponenti del ministero hanno riferito di un prossimo bando di concorso, al quale potranno partecipare anche le istituzioni italiane. Gli ospiti hanno porto i saluti del Ministro, Zoran Poznič, che assicurano avere massima sensibilità per le necessità della CNI in campo culturale e vuole esserne informato regolarmente. Tra queste, come sottolineato dal presidente Scheriani, rientra senza dubbio il finanziamento dei programmi italiani di Radio e TV Capodistria. Sul tema si ritornerà prossimamente, con i funzionari del Ministero della cultura che hanno delega per questo comparto.

 

Il segretario Andrea Bartole

 

Najbolj brane

Podobne novice

Drugo

Zadnje novice

Info-libro

Podobne novice