Četrtek, 08 December 2022, 08:03

OPOZORILO! Naša spletna aplikacija uporablja piškotke.

Sprejmi

Piškotki so majhne datoteke, ki jih naložimo na vašo napravo, z namenom izboljšanja uporabniške izkušnje. Preberi več

Piškotki, ki jih uporabljamo za delovanje portala, v nobenem primeru ne škodijo ne Vam, ne Vašemu računalniku. Omogočajo izdelavo dokumentov preko pametnih e-obrazcev, merjenje statistike obiska, delovanje partnerskega (affiliate) programa, oglaševanja, deljenja vsebin preko družbenih omrežij in komunikacijo z Vami. Predvsem pa omogočajo boljšo in lažjo uporabo portala za Vas kot uporabnika. Prosimo potrdite ali se strinjate z uporabo piškotkov na naši strani (kliknite spodnji gumb Sprejmi).

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Župančičeva ulica 18
6000 Koper - Capodistria

IL DIRETTORE DELL’UFFICIO PER LE NAZIONALITA’ IN VISITA A CAPODISTRIA

Podobne novice

Il Direttore dell’Ufficio per le nazionalità, Stanko Baluh, è giunto a Capodistria per una visita di lavoro alla CAN Costiera. È stato messo al corrente dai massimi dirigenti dell’istituzione minoritaria, il Presidente Alberto Scheriani, il Segretario Andrea Bartole e la consulente legale, Vita Valenti, dei programmi in fase di realizzazione. Gli è stato riferito che è in dirittura d’arrivo la consegna di Palazzo Tarsia alla CAN Costiera stessa. Il progetto, fortemente voluto per radunare sotto allo stesso tetto le organizzazioni della CNI che attualmente per i vani che occupano versano consistenti affitti, sarà realizzato nei prossimi giorni. Manca solo ancora la firma sul contratto di compravendita da parte dei dirigenti del quotidiano “Primorske novice”, che poi in base allo scadenzario prefissato, consegneranno l’edificio entro la fine dell’anno, dopo aver trasferito altrove la sede delle redazioni e degli altri uffici. Il direttore Baluh si è interessato ancora del funzionamento dell’Ufficio per il bilinguismo, funzionante presso la CAN Costiera. Il segretario Andrea Bartole ha riferito del lavoro fin qui svolto, le prese di contatto con i vari uffici che possono contribuire al regolare uso della lingua italiana nelle varie sfere della vita pubblica. Di recente si è tenuto un altro incontro con l’Ispettorato intercomunale, competente nei quattro comuni costieri per monitorare il bilinguismo e si stanno mettendo a punto protocolli congiunti, utili per verificarne l’attuazione pratica. L’Ufficio è stato, inoltre, incluso nelle traduzioni dei programmi scolastici. La CAN Costiera desidera anche informare il Ministero per l’istruzione che può contare sull’assistenza dei suoi traduttori anche per le circolari che saranno inviate agli istituti all’inizio dell’anno scolastico. È stata affrontata ancora la preparazione del programma di lavoro della CAN Costiera per il prossimo anno. Esistono le garanzie necessarie che saranno mantenuti invariati i finanziamenti e, quindi, anche tutti i progetti fin qui condotti.

Najbolj brane

Podobne novice

Drugo

Zadnje novice

Info-libro

Podobne novice